1Presso il Teatro Romano di Spoleto, all’interno del ‘Festival dei due mondi’, è andato in scena il 27 giugno scorso un memorabile concerto dedicato interamente ad alcuni dei nostri più illustri autori italiani di musica per film e fortemente voluto dal Maestro Franco Micalizzi, da un’idea di Franco Micalizzi e Niccolò Petitto in Sinergia con SIAE .
Il titolo: “Quando la musica racconta“, da Morricone a Rota, da De Sica a Trovajoli, da Micalizzi a Bacalov.

Una serata fantastica, resa speciale dalla presenza di un’orchestra sinfonica di 45 elementi diretti dal maestro Nino Rapicavoli, e dalla partecipazione di ospiti illustri, a cominciare dai bravissimi Giampiero Ingrassia e Serena Rossi in veste di presentatori, per continuare con importanti nomi che si sono avvicendati a vario titolo sul palco, come Christian De Sica, Serena Autieri, Fabrizio Bosso, Pino Insegno.

La musica di commento dei film ha contribuito al grande successo del Cinema italiano nel mondo – aveva affermato Franco Micalizzi ideatore dello spettacolo prima del concerto – molti sono i compositori Italiani che hanno ricevuto riconoscimenti come l’Oscar e ottenuto un grande successo popolare; fino ad oggi questa musica, così preziosa per il racconto cinematografico, credo non abbia ricevuto dall’ambiente culturale quel dovuto apprezzamento che merita“.

Franco Micalizzi, in sede di conferenza stampa qualche ora prima di andare in scena, aveva aggiunto che “questo spettacolo vuole essere una passerella di bellissime musiche scritte da musicisti favolosi; vorrei che da qui si andasse avanti, vorrei che si prendesse l’abitudine di suonare la musica di tanti compositori perché alla fine ne viene fuori uno spettacolo musicale intenso, significativo e culturalmente molto valido“.

Uno dei momenti più intensi della serata è stato l’annuncio della morte di Bud Spencer, giunto in teatro poco prima che fossero suonate le musiche di Trinità, e poi diffuso pubblicamente dal Micalizzi in persona.

La Federazione Autori e lo SNAC (Sindacato Nazionale Autori e Compositori) ha premiato la giovane compositrice Rita Ciancio per il brano “Viaggio d’Amore”, risultato vincitore del bando per il Premio Manuel De Sica.

Lo spettacolo, oltre agli Autori Claudio Pallottini e Raffaello Fusaro, ha visto l’amichevole partecipazione ai testi del noto sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni. La regia della serata è stata curata da Marco Simeoli.

Foto: Giovanna Onofri

Annunci